Pagina:Petrificazioni Monte Misma.djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 29 )

sile. Tutti e trè i Regni della Natura se lo sono disputato. Ma cadono pienamente quelle opinioni, che non ammettono questi corpi nella classe delle conchiglie marine petrificate. La loro struttura interna e la loro esteriore corteccia chiaramente dimostrano, che questo corpo cilindrico ha servito di soggiorno ad un verme marino, il quale, distrutto poscia e scomposto, ha lasciato il suo casolare in preda ad una sostanza lapidea, che l’ha compenetrato e riempiuto sì, da far passare il Belennite dal regno animale a quello de’ corpi inorganici21.

17. Anche questa conchiglia per parere de’ più grandi naturalisti è da tenersi fra le specie animali perdute, o almeno fra quelle, che, abitando negli abissi del Baltico o dell’Oceano glaciale, non si lasciano più da noi vedere22. La Scandinavia e le Australi regioni sono desse quelle, nelle quali li Belenniti fossili ordinariamente si trovano dispersi nelle situazioni più apriche e nelle campestri arene23; ed è certamente cosa assai rimarchevole e strana il trovarne presso di noi.