Pagina:Piccole storie del mondo grande - Alfredo Panzini - 1901.djvu/341

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il cinabro rivelatore 329

eccezionale. M'imagino che cosa deva avvenire in quella casa negli altri giorni!

- Domando io che c'entrano i fratelli....?

- D'accordo; ma provano che l'educazione famigliare non è stata delle più rigorose.

- Cara zia, perdonami, - disse Paolo con forzata mansuetudine, - la tua analisi è spietata, ingiusta. Tu giudichi l'istituto della famiglia con criteri d'altri tempi. Le gerarchie assolute tra genitori e figliuoli appartengono alla storia del passato, non convengono più ai tempi nostri....

- Vero, vero, caro nipote - disse donna Felicita con placidissimo sorriso - nè tu potevi incolparmi di essere vecchia con maggior garbatezza. Sta però attento a quel che ti dico ora e tu co' tuoi ventisette suonati e con la tua laurea in legge mi dovresti capire troppo bene: io non ti ho detto di venire da me per farti una discussione sul matrimonio. Ti faccio soltanto osservare che le leggi giuridiche e le leggi dell'opinione publica sul matrimonio sono quelle che erano cento anni fa. Uniformatemi prima le leggi al nuovo concetto che tu sembri avere della famiglia e allora potremo discutere! - E siccome il nipote crollava il capo in segno di compatimento, ella proseguì: - Oh, e ora veniamo