Pagina:Pietro Jacopo Fraticelli Delle Antiche carceri di Firenze denominate delle Stinche.djvu/41

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


TAVOLA

DELLE MATERIE CONTENUTE

NELLA PRESENTE ILLUSTRAZIONE


Abitazioni e Botteghe costruite nel luogo, ove esistevano la Carceri delle Stinche, p. 39.

Archivio delle Stinche espilato, p. 28.

Armi del Popolo e della Repubblica di Firenze, p. 20, 21, 29.

Arte della Lana, padrona del Lavatojo di S. Simone, p. 22.

Berni, poeta burlesco, trae argomento di alquanti versi da queste Carceri dello Stinche, p. 33, 34.

Bianchi Aretini e Bolognesi unitamente ai Fuorusciti, sconfitti dai Fiorentini, p. 8.

Cancellieri, Famiglia pistojese, dodici personaggi della quale, vengon presi per rappresaglia dai Fiorentini, e condannati ad una lunga prigionia, p. 32.

Cavalcanti, signori del Castello delle Stinche, situato in Val di Greve, p. 10. — Un discendente di quella famiglia è rinchiuso per debito nelle Carceri delle Stinche, e quivi scrive un’istoria dell’esilio di Cosimo il Vecchio, p. 32,33.

Cavallerizza, or costruita, o luogo per gli esercizj equestri, p. 39. Donati, famiglia fiorentina, p. 22.

Ergastolo nuovo che si sta adattando nel soppresso Monastero delle Murate, p. 37.

Fabbriche interne hanno subito dei cambiamenti, p. 22

Forzati nettano dalle immondezze le pubbliche strade di Firenze, p. 17. Le Stinche loro abitazione, ivi. Sono impiegati