Pagina:Poe - Storie incredibili, 1869.djvu/107

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Allo scultore Costantino Corti



             Carissimo,

Intitolo il Silenzio del Poe all'autore del Lucifero.

Tu, amico, con quest’opra mirabile del tuo scalpello affermasti, a mio avviso, l’epopea della Rivoluzione. Ma, più che Spartaco, Lucifero è l’umanità intiera, che levasi a signoria di sè; concitamento, rabbia, disfida ne ostentano la indomita coscienza: Capanèo, la impotenza delira; Lucifero, la forza del dritto — il Prometeo della favola che si trasforma nel Prometeo della fede nuova!

Hai fatto opra degna delle grandi tradizioni del Canova.