Pagina:Poesie (Carducci).djvu/707

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

rime nuove 681


Ansimando fuggía la vaporiera
Mentr’io cosí piangeva entro il mio cuore;
E di polledri una leggiadra schiera
112Annitrendo correa lieta al rumore.

Ma un asin bigio, rosicchiando un cardo
Rosso e turchino, non si scomodò:
Tutto quel chiasso ei non degnò d’un guardo
116E a brucar serio e lento seguitò.