Pagina:Poesie (Carducci).djvu/719

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

rime nuove 693


prometeo.


Da lo scitico mare in lunghi manti
Le azzurre Oceanine
A me surgono, e d’inni e di compianti
36Mi ghirlandano il crine.

atlante.


E a me danzando vengono amorose
Le Pleiadi, fiorenti
Mie figliuole, d’eroi feconde spose,
40Madri d’inclite genti.

prometeo.


Ferma Ïo la fatal fuga d’avante
A me, la fera faccia
Volgendo: io canto a la divina errante
44La gloria ch’è in sua traccia.

atlante.


Cirene a me ne l’odorata sera
Spande le trecce belle,
E pie traverso quella chioma nera
48Mi ridono le stelle.



Come opposta s’incontra la corrente
Che da’ due poli move,
Te il forte ad una voce e il sapïente
52Maledicono, o Giove.