Pagina:Poesie (De Amicis).djvu/31

Da Wikisource.

— 23 —


IX.

Scendono intanto dalle vette ai piani
Muti drappelli insanguinati e fieri,
Vecchi bendati, mesti prigionieri
Col braccio al collo e con le vesti a brani;

E barelle velate, e capitani
Sorretti a braccia dai soldati austeri,
E cavalli disciolti, e cavalieri
Brancolanti nell’oro alto dei grani.

Scendono tutti a lento passo eguale
Col pensier de la estrema ora sui volti
Come un lungo convoglio funerale,

E tratto tratto, curïosi e ansanti,
Volgono il guardo agli alti colli avvolti
Di minacciose nubi lampeggianti.