Pagina:Poesie greche.djvu/85

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 77 ―

100. Del medesimo


Amor non è se alcuno un’avvenente
     Desia, siccome vuole occhio prudente.
Ma se s’accende d’una che sia brutta
     E colpita ha d’amor l’anima tutta.
Questo è amor, questo è foco: leggiadria
     Grata sempre a chi sa convien che sia.


±±±±±±


TEOGNIDE 1


E’ non convien che in tutto
     Agli amici t’affidi,
     Chè pochi tra moltissimi
     Di core a te son fidi.


±±

Niun d’un malvagio
     L’amor consigli:
     Qual mai da un improbo
     Util tu pigli?
          Da stato misero
               Non ti torrebbe,
               Nè te partecipe.
               Di ben farebbe.


±±

Anche a malvagio Iddio dar può ricchezza,
     Ma di virtude han pochi la saggezza.


±±
  1. Poche sentenze dai distici del testo.