Pagina:Poesie varie (Pascoli).djvu/35

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

1872-1880 13

NELLE NOZZE3

della principessa Anna Maria Torlonia
col principe Giulio Borghese



canzone


Al chiaror de le tede nuzïali
     danzar con piè superbo
     qui non veggo la gloria
     che ghirlanda si fa degli altrui mali:
     5nè quella pur che nella strage esulta,
     e dal vulgo bel nome ha di vittoria,
     scorgo agitare il brando,
     dell’averno evocando
     ombre oscure di principi e d’eroi
     10che allettino a mal far chi vien dappoi.

O Prence, mercè tua, che non provvedi
     tali esempi al tuo sangue;
     sì che placida sempre
     s’agiterà la culla ai nuovi eredi;
     15nè sederà l’Erinne all’origliero
     formando ai figli inesorate tempre.