Pagina:Poesie varie (Pascoli).djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

1872-1880 25


Il sol trionfa e i mesti sogni sgombra;
i miei poveri sogni e la mia Iole.
Ell’è fuggita pallida con l’ombra
40tra un odor di giacinti e di viole.

Sbocciano umidi i fiori... a me che importa?
a me che importa se il gran Pane un grido
allegro invia de’ monti? In altro lido,
44lungi, non vede i fiori ella! ella è morta!

A me che importa se il gran sole appare
su’ monti e chiama gli uomini al lavoro?
Iole è morta, e il sol non torna a fare
48de’ suoi capelli una cascata d’oro.