Pagina:Polo - Il milione, Pagani, Firenze 1827, II.djvu/298

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

261

molta quantità d’oro di pajola, e ve molta quantità di cannella, e scorre questo fiume fino al Mare Oceano. Or lasceremo questo fiume, perchè altro non ve da dire in quello, e diremo d’una provincia nominata Carajan.

CAP. XXXIX.

Delle condizioni della gran provìncia di Carajan; e di Jaci città principale.


Dopo che s’ è passato il fiume predetto, s’entra nella provincia detta Carajannota, così grande e larga, che quella è partita in sette regni, ed è verso Ponente. Le genti adorano gl’idoli, e sono sotto il dominio del Gran Can. Ma suo figliuolo nominato Centemurnota è costituito re di detta provincia, il qual’è gran


la città di Caidu o Yong-ning-fu dal luogo ove sembra aver passato il Kincha-kiang per recarsi a Tali-fu. Riscontrata la medesima, non è che di 1.° 40°. e perciò di circa sette giornate. Ma dee essere occorso errore nella Lezione Ramusiana, mentre il nostro Testo asserisce non esservi dalla città al fiume che dieci giornate (t. I. p. 119). Anche secondo questa lezione la distanza itiner.iria eccederebbe di tre giornate la geografica. Ma ciò può essere avvenuto per la natura montuosa del paese, e le deviazioni che necessita. Il Kincha-chiang nasce a pie d’una montagna del dipartimento di Uci a maestro di Lassa. Dalla sorgente corre per novecento Ly verso greco, volgesi poscia a scirocco pel corso di 1400 /yj, sinchè giunge al conline del Yun nan nel distretto di Li-kiangfu. Dopo aver avuti diversi nomi gli vien dato quello di Kin-cha-kiang vicino a Lui-tcheufu. Cosi ne pi.rla il P. Amiot (Mem. sur les Ciiin. t. XIV. p. 182): conferma amhe ei che abbonda d’oro di pa^liuola, e che le rive ne sono malsane. 1 Cinesi app llan-i Kiung i fiumi di prima grandezza, quelli di mezzana Ilo, i piccoli C/iiu (ibid. p. 176). Allorchè il Kin-cha i: entrato nell’impero Cinese assume il nome di l’che-Kia/ig, o di Kangf cosi l’appella il Polo ulteriormente (L II. c. ’»3). Anche i Redattoti della Storia Generale dei viaggi, credono esseieil Brius del Polo il Kin-cha-kiang (t. VII. p. 5i>2 n.).

4/j2. Provincia detta Carajan. S’ accorse il P. Gaubil che la provincia detta Carajan rial Polo era parte del Yun-nan (llist. de Gcng. Can p. 499)• Nc avvi dubbio che era quel paese, che ebbe per capitale la lillà detta posteriormente lati-fu. Leggesi nella Storia Generale della Cina (t.lX.p.afy) # La provinc e de Yun-iian, ètoit alors part.igèo presqu’ en ent’er cntre divers princes qui ’ a’ etoitnt foimès des petits rojraumes indtipendents de la Chine. Tati fu siine/’ ’ dan’ l.i partie occidentale de tette province, ètait la rapitale d‘ un de rea ’ rnjraume» que lloupilai entreprit de reduiiv ». Vedasi intorno a questo regno (N. Cublai lo conquistò nel I2>>.

hT>. Centenmr. (Cod. Uic.) Lsentem (.\ov. Ol bis) Etenfemur (png. ^87).

M