Pagina:Pona - Monte Baldo, 1617.djvu/85

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DI MONTE BALDO. radice? Di quefla openionefdfede il Collegio P ado ano nel Sermone 1 1.alcapo x 1. sAiuta ancora quella no Èra openìone tauttonta dell’Eccellenti Jjìmo Alpino nelfuo de fide duina Aegyptiorum, doue nel ili.libro,al capo x.delCoflo,parlando,di (fe$Per fhefi fptuntar quadam radice alba odorata, fapore modico amavo,cum malia acrimonia linguamferiente, quam ex Sy ria conuehunt,qua radix,fi acutifilmtm odor em,quo caput feriretur haberet,fine dubio njerus CoHus Arabicus efi’et. Doue fìnjede, cheque Ho Signore così intendente non hd dubitato (lafciando bora le altre note da parte)f il Co Ho fa radice, efiendo co fa chiara che sì. Hora hauendo a bafldnza rifiutato l’opinione chiaramente erronea di quelli,che firmano, che la Cannella bianca, o Cortecciaaromatica fa il legitrmo Coflo s (fip hauendo xnofìrato, che non può, non efiendo radice, nonfimigliando all’He lento, non tentando il capo con la granita dell’odore, ejfer Cefo altrimenti; refla da dichiarare, qualfia il Cofto legitimo, dal che con due parole mi fiiolgo. Poiché effondo njerifiìmo, che contrariorum eadem efì difiipiina, fard anco verifiìmo, che il fio fio a me ammejfo altre evolte nelle compofìtioni Theriacah, che e lo Hefio accennato dal Clufìo, fa il legitimo $ poiché all’He lento è fmile, è di colore ferulaceo, molto acre, (fppenetrante^* Così ce lo infogno a conofiere anco fPlinio noHro Cittadino, mentre delti Vnguenti yd di fiorrendo al primo capo del x 111. libro, ne’ quali dicendo, che nj entra il Croco, ilCarda?nomo, IfiAffalatho, il Nardo, & laMirrha, tutte co fi di grandi filmo odore $ pure egli fioggiugne p Omnia acutiora fiunt foHo? & Amomo, qua maxi3 ’ me