Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/100

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


tutto. Matilde. (piano a Salvi). Avvocato, siete molto abile nella menzogna, ma temo che non vi serva. Volevate battervi per la contessa : negatelo, se lo potete ; una lingua di donna potrebbe nuocervi. Salvi. (piano a Matilde). Anche una penna d' avvocato potrebbe nuocervi, signora, se m'irritate.

SCENA XIV. Barone e detti.

Barone. Al buffet dunque, signori e signore! al buffet! Salvi. Venite a prendere una tazza di thé, contessa? (dà il braccio alla contessa). Conte. Donna Foschi (dà il braccio a Matilde)

                               (escono)
 

SCENA XV. I quattro Signori e due Dame.

2°Signore Amici,signore,volete gli ulteriori chiarimenti intorno a nostra f