Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


enza? Conte. E lo ripeto.... Anna. E che bisogna mutar vita? Ebbene, 1' ho turato il mio spirito.- Adesso, voi vi burlate, scettico che siete, anche del mio cuore? Conte. Il vostro cuore ? oh ! da molto tempo egli giace dietro la vostra bianca epidermide, precisamente come una libreria nella maggior parte delle case dei nostri amici: tutti i tesori di questo mondo; ma sotto vetrina, vetrina che resta religiosamente chiusa e di cui talvolta va smarrita la chiave. Anna. Siete un miracolo di gentilezza.- E tutto per uno scandalo, in cui non ho colpa io. Conte. Fu un velo squarciato, Anna.- Voi non siete più sola in società : la riputazione di Camilla sta dietro la vostra,... e quel nome.... Anna. Domandate a Salvi, a lui che la vuol sposare, perchè lo ha profanato il nome di Camilla.... in una festa da ballo. Conte. Voi esagerate adesso : non è profanato il nome della fanciulla se è un onest'uomo che lo pronuncia. Anna. Ma in una festa da ballo.... C