Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/107

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


a.... Conte. Allora non vi parlerei più. - (pausa) Per gli sposi la pace domestica è il fiore che sbuccia dalle attrattive reciproche, dai reciproci vezzi ; ma quando il nome di sposi si cambia in quello di marito e di moglie, allora.... gli è pur forza amarsi, per lo meno vivere in buona armonia ad onta delle spine cresciute intorno a quel fiore ; la pace diventa il frutto della tolleranza. Questa virtù l'ho praticata, Anna.... Anna. E credereste forse, Gustavo, che anch'io.... Conte. L'avrete esercitata anche voi, non nego; però in dose omeopatica;- io all'incontro ho mandato giù delle pillole molto amare, Anna, delle pillole ch'erano.... Anna. Dosi d'arsenico forse ? Conte. Quasi.- Voi avete corso il mare magno della vita galante: io sono stato sulla spiaggia ad osservare la vostra candida vela, sicuro che se il vento si fosse fatto pericoloso avreste avuto la prudenza, la forza di ammainarla.- Stanotte è scoppiato l'uragano : voi ci eravate in mezzo, navicella che porta il mio nome.... Anna. Ed eccomi in porto. Conte. Manco male. - L'uragano non vi ha inghiottito.... ma vi sono avar