Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 29 —


Collalto.

Chi? La contessa?

Salvi.

No, la barba.

Collalto.

V’ingannate, signor Salvi. — Una guancia liscia e morbida ha per la donna matura seduzioni più forti che un mento ispido e barbuto. — La contessa ha una figlia non è vero?

Salvi.

Sì.

Collalto.

Di che età?

Salvi.

Di sedici anni.

Collalto.

Sedici e.... diciotto.... trentaquattro. È l’età giusta.

Salvi.

Inclinate alla maturità.

Collalto.

Certo. Le giovinette mi son tanto in uggia, mi han l’aria così insipida, così melensa. E poi una giovinetta la si crede sempre ammodo, come dite voi, e una donna matura si ha un filo di speranza che non lo sia.

Salvi.

Siete molto morale, Collalto.