Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 36 —


Salvi.

Grazie della lezione.

Collalto.

(a Matilde). Signora, mi pare aver avuto più volte l’onore di scontrarla nei balli di quest’inverno.

Matilde.

Davvero?

Collalto.

Certo, signora. E poi basta averla veduta una volta per....

Matilde.

(con freddo riserbo). Non ho il bene di conoscerla, signore....

Collalto.

Sono.... Collalto.

Matilde.

(c. s.) Il signore adopera un sistema di presentazione molto semplice. (china il capo come salutando) (Collalto s’allontana confuso.)

Collalto.

(a Salvi). Ve l’ho detto io che quella signora Foschi è intrattabile!

Salvi.

Oh! povero Collalto.

Conte.

Dite a madamigella di venire (a una cameriera che passa).