Pagina:Prati, Giovanni – Poesie varie, Vol. II, 1916 – BEIC 1901920.djvu/35

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



I

IELONE Dí SIRACUSA

o

LA BATTAGLIA D’IMERA

CANTO EPICO

ALLA SICILIA

T’avvolgi in bianca veste
e al l’odorate chiome
d’ebano intessi un ramuscel di lauro,
prima dea del mio cor, vergine musa.
5Vieni, e fuggiam da queste
favole senza nome ;
vieni, e voliam dalla cittá del Tauro
sotto il dorico ciel di Siracusa ;
cercbiam degli anni spenti
10i segni e le memorie,
l’ire, i trofei, le glorie
vive ancor nel custode eco de’ venti.
Lá, in cima al flutto, che si cruccia e scaglia