Pagina:Progetto di una Stazione Centrale in Milano.djvu/5

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
40 giornale dell'ingegnere

3. Sala d’aspetto de’ primi posti.

4. Sala d’aspetto de’ secondi posti.

5. Sala d’aspetto de’ terzi posti.

6. Corritoje per gli ufficj.

7. Dispensa biglietti.

8. Ufficio bagagli.

9. Ritirate e cessi.

10. Scale alle cantine ed ai diversi piani superiori.

11. Portici conducenti a due distinte Tettoje a e b, lunghe metri 100 cadauna.

12. Piazza interna con due grandi piattaforme.

13. Portici d’uscita.

14. Due cortili con portici coperti da terrazze per tre lati.

15. Diciotto locali per ufficj diversi cioè Posta, Telegrafo, Polizia, Finanza, Ingegneri, Ispettori, ecc.

16. Sei locali per ristoratore.

b) - Primo piano superiore. - Questo è ripartito in dieci piccoli appartamenti da cinque o sei stanze ciascuno, aventi secondo le costumanze di questa città un locale d’ingresso conducente alla cucina ed alla sala almeno, e tutti forniti di cesso separato. Sarebbero da assegnarsi od affittarsi agli impiegati ed addetti all’esercizio ed alla costruzione delle strade.

La distribuzione è la seguente:

1. Scala al piano terreno ed al secondo piano.

2. Scala al secondo e terzo piano.

3. Terrazza sopra i portici de’ cortili.

4. Cortile a terrazza sopra parte dell’atrio con lucernario.

5. Anticamere di N. 10 alloggi.

6. Cessi interni pei medesimi.

7. Dieci cucine rispettive.

8. Dieci sale.

9. 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17 e 18. Ventotto camere da letto divise fra i detti alloggi.

19. Portico promiscuo a tre dei medesimi.

NB. Le piccole freccie segnate sul perimetro di questa Pianta marcano le divisioni degli appartamenti.

b1) - Superiormente ai detti locali vi sono altrettanti mezzanini al secondo piano per alloggio degli inservienti, illuminati dai cortili della facciata posteriore, e da
qualche lucernario nel tetto per le stanze d’angolo.

c) - ultimo piano superiore nel corpo di mezzo = Questo è disponibile per altri due impiegati, ed è come segue:

1. Scala al secondo e primo piano.

2. Anticamere pei due alloggi.

3. Due latrine pei medesimi.

4. Due cucine.

5. Tre sale.

6. Sette camere da letto divise fra i detti due alloggi.

7. Due terrazze.


d) - Tetto del corpo di mezzo = Da questa figura risulta il modo con cui dovrebbero disporsi i pioventi del tetto, onde smaltire le acque pei tre cortili e per le facciate.

Tav. V. Alzati del fabbricato e delle tettoje, cioè:

a Facciata principale e Fianco, in cui il primo piano superiore figura, com’è infatti, accessorio.

b Spaccati longitudinale e trasversale, dai quali appariscono specialmente le forme dei cortili, dell’atrio, e delle sale d’aspetto.

c Facciata posteriore e Sezioni d’una Tettoja.

La spesa di costruzione di questa stazione centrale a Porta Tosa, che corrisponde pressochè all’importo di quella progettata nella località della piazza di S. Marco a Porta Nuova, risulta dai seguenti elementi:

1. Indennizzo a privati per occupazioni di fondi e case. Per la stazione. aL. 1,834,000


Simile per la darsena ed il piazzale annesso pel carico e scarico delle barche “ 358,000

Totale aL 2,192,000


2. Movimenti di terra, ghiaja per l’armamento, e per le deviazioni, rampe, ec. selciati, rispianature ed incigliature, sbarre, tabelle monitorie; termini di confine e capostabili...61,000


3. Manufatti sotto il Bastione e sul Re de’ Fossi 212,000


Da riportarsi aL. 2,465,000