Pagina:Proverbi, tradizioni e anneddoti delle valli ladine orientali.djvu/136

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 132 —

quió stáĕ bèn, sĕ tĕ mĕ tóles", dige el dut contènt.


Ia statt un gran tratt inséma e zacan el lʼ a preéda, quĕ lol1 láscĕ gir ja Chanacéi a troér i síĕ. "Sci, sci", la dige, "ma tu no tĕtĕ imbattes piú itĕ dĕ retorn. Té quist anéll, va semper do el, e no tĕtĕ fallarés mai piú." El sĕ mètt lʼ anéll tĕ gofa e va ja Chanacéi. Lʼ era vegnú fora un béll om; nessún2 lo cognoscèa piú, nessun sĕ recordèa piú del péster méncha e dela fèides restédes zénza péster; ènchĕ el vedèa dut autra gènt, chésa nèves, nessun dʼ amiš, e el sĕ a pissá dĕ sin gir dĕ retorn da Donna Quelína.

Va sa Mortice; in lʼ outa lasú i fagèa ostaria; va itĕ; lʼ era tréi sora dèsc, quĕ jièa alla quértes; i lʼ a lasciá fér el quarto e i a jiá un gran pèz. Do i a scomenzá a parlér dela bélla fémenes. Dutʼ volèa aèr la piú bélla. El Vivan dige, quĕ nessun a na fémena sci bélla quĕ el. I scommètt e el la con3 fér vegnír ja Mortice tĕ

vano in un gran palazzo con spaziose camere, grandi finestre e ben mobilato. „ Oh, qui resto bene, se tu mi accogli ", dice egli tutto contento. Stettero lungo tempo assieme e finalmente egli la pregò, che lo lasciasse andare giù a Canazei a trovare i suoi. „ Sì, sì ", dice ella, „ ma tu non troverai più la via per qui dentro nel tuo ritorno. To’ quest’anello, va sempre dietro a lui e non ti perderai mai. " Egli si mette l’anello in tasca a va giù a Canazei. Egli era riuscito un beli’ uomo, nessuno lo conosceva più, nessuno si ricordava più del pastore mancato e delle pecore rimaste senza pastore; anche egli vedeva tutt’altra gente, case nuove, nessuno degli amici, e pensò di ritornarsene da Donna Ghelìna. Va su a Mortice; allora lassù vi era osteria; egli e’ entra; e’ erano tre a tavola, che giuocavano alle carte; lo lasciarono far il quarto e giuocarono lunga pezza. Dopo cominciarono a parlar delle belle donne. Ognuno voleva aver la più bella. Il Vivan dice, che nessuno ha moglie tanto bella come lui. Essi scommettono ed

  1. raddoppiamento del pronome, come in tutti i dialetti ladini.
  2. invece di» nessun* si dice anche»nassun«; cfr. Glos. s. degàn.
  3. con, terza pera. sg. del verbo cognér (lat. convenire) = dovere.