Pagina:Quattro canti militari dell'antica Grecia.djvu/13

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

11
II.


O magnanimi figli d’Alcide,
          Non vi sveglia la tromba di guerra?
          Non vedete il vicino che ride
          Del timore che il cor v’agghiacciò?
                     Mano al brando: sia nube che passa
          La viltà che le fronti v’abbassa:
          Mano al brando: su via — maledetto
          8Chi di faccia al nemico tremò!

Siate forti, figliuoli di forti;
          Ricordate de’ padri l’imprese:
          No, che in mezzo alle stragi alle morti
          Non apprese chi è greco a fuggir,
                     Molti contro d’un solo son volti;
          Ma combatte quel sol contro i molti:
          Pria che viver la vita del vile,
          16Volle in campo da forte morir.