Pagina:Regole della Giurisdizione e Communità di Segonzano, 1609.djvu/62

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
56

LAUS DEO TRINO


Adi 23. Agosto 1609 quivi in Castello di Segonzano.


Et Io Ottavio da Prato confermo il medemo a nome anco de miei Fratelli.

Adi 24 Agosto 1609.


Li antescritti Ordini, e Capitoli furono publicati da me Notaro infrascritto sù'l Plaz appresso la Chiesa di San Salvador di Segonzano con l'assistenza del spetabile Misser Villi Vilot Vicario di Segonzano predetto, di Antonio di Martini Regolano moderno della Communità di Segonzano antedetto, e di molti altri suoi convicini aldendo, e detti Ordini, e Capitoli accettando, e quelli in tutto, e per tutto confirmando in nome proprio, e di tutti gl'altri suoi convicini absenti. Alla presenza di Battista Noldo da Faver, e di Bortolamio Nones di Sover, e di Gio: Not di Cembra testimonij alle cose antescritte chiamati, e specialmente rogati &c.

Ego Antonius à Mulis Notarius habitator Cimbrie, rogatus scripsi, & publicavi, & in pręmissorum fidem me subscripsi.


Locus ✠ Sigilli.

Ad Laudem Dei.



IN SALO' Per Antonio Comincioli,

Con Licenza de' Superiori.