Pagina:Ricordi storici e pittorici d'Italia.djvu/229

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

- 229 -

un telegrafo elettrico sottomarino, saressimo privi del piacere di leggere nei versi stupendi di Eschilo quella descrizione piena di verità.

Era venuta intanto la sera. L’ufficiale telegrafico del monte solaro fecero un segnale, che quello del monte Tuoro trasmise tosto a Massa. Domandai che cosa volesse questo significare. «Oggi nulla di nuovo» mi rispose tutto soddisfatto il vecchietto, si stropicciò gli occhi, pose in ordine suoi stromenti, diede un fischio al suo cane e prese a scendere dal monte. Desso abita in Ana-Capri, ed ogni sera gli tocca scendere cinquecento sessanta gradini. Al mattino deve salirne altrettanti, e quando si pensi che da dieci anni compie ogni giorno al suo solitario ufficio, non eccettuate le feste, neppure quella di pasqua, si potrebbe calcolare matematicamente che questo omiciattolo ha praticata centinaia di volte l’ascenzione del Chimborazo, e ciò per la paga di trenta carlini al giorno.

Ad eccezione di questo guardiano che mi ricordò Eschilo, non ho trovata veruna antichità sul monte Tuoro. Però anche su quell’altura Tiberio ebbe una villa. Fra il monte Tuoro e quello di Castello, scende al mare la valle Tragara, tutta coltivata a viti, ed a olive. Giace in questa l’edificio più raguardevole del medio evo nell’isola, la Certosa, era deserta, ed abitata un giorno dai monaci dell’ordine di S. Bruno. Occupa questa un grande spazio; la sua architettura originale, suoi portici, suoi campanili bizzaramente istoriati, le sue terrazze, suoi tetti fatti a volta, i quali sorgono in mezzo alla verzura e si specchiano in mare, le danno quell’impronta magica, la quale è caratteristica dell’isola. La navata angusta della chiesa senza cupola, è parimenti l’unico edificio in Capri il quale possegga un tetto di forma gotica, ricoperto di tegole. Le sue linee fine, e pronunciate, porgono deciso contrasto con i tetti fatti a volta delle celle, non che con i portici ad arco tondo del cortile. All’interno la chiesa è semplice, però non mancano le mura di qualche pittura a fresco. Entrando in essa, produce tutto assieme favorevole im-