Pagina:Rime.diverse.in.lingua.genovese.Bartoli.Pavia.1588.djvu/134

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

135

IL PRIMO CANTO
d'Orlando Furioso,


DI VICENZO DARTONA


RE Donne, i Homi, e re Galantarie
I arme, e i Amoi con re battaggie canto,
Chi fuin quando passan con re Garie,
Ri mori in Franza, donde noxen tanto
Odì de Re Agramante vn bello rie
Chi s' hauea deto auanti a tutti vanto
De vendicà Troian chi fù amazzaou
Da ra giente de Carlo zà Imperaou.

2De Rolande dirò Cristian de Dè
Cosa che fin a chi dita no s'è
Che per Amo vegne si fuoe de lè
Che nuo trei meizi pe ro mondo zè.
Se quella che frogiando ro cuoe mè
Fa si che l’assotigia in bonna fè
Voe mette in questo mezo ro martello
Da banda si, che posse stà in ceruello.