Pagina:Rime.diverse.in.lingua.genovese.Bartoli.Pavia.1588.djvu/172

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

173


Sete colei, che'l giorno
Fate sereno, e chiaro
Quando volgete attorno
De gli occhi il sguardo caro
E al vostro bel parlare
Si ferma il Vento, e il Mare.

Da quella dolce bocca
Escon suaui odori
E da voi l'herba tocca
Produce rose, e fiori
Onde vien bello poi
Ciò che mirate voi.

Se per la strada andate
In oro si trasforma
Là doue voi posate
Del piè gentil la forma
E se volgete il viso
Si vede il Paradiso.

Ma de le man leggiadre
Chi dir potrà di quelle
Cupido, e la sua madre
Non han cose più belle
E standole d'intorno
Le bascian notte e giorno.