Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/176

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

appunti di numismatica romana 151

II.


RIPOSTIGLIO DI MONETE ROMANE IN EGITTO.



Dall’Egitto ho ricevuto in principio del corrente 1888 un piccolo ripostiglio di monete Romane (Antoniniani) che si estendono da Gallieno a Massimiano Erculeo. Sono in tutto 186, di cui 185 di zecca Romana e una sola Alessandrina. È intero il piccolo ripostiglio? oppure solo una parte? Non lo so. Ad ogni modo, se non per i nomi in generale comuni, fatta un’eccezione per l’Alessandrina appartenente ad Aureliano e Atenodoro, il ripostiglio merita d’essere ricordato per le parecchie varietà inedite che vi si contengono. Accade sovente di trovare abbondanti ripostigli di questi bassi tempi, i quali in un numero sterminato di monete non offrono nulla di nuovo. Ma è raro invece il caso di trovare in così piccolo numero tante monete che presentino varietà e anche notevoli coi tipi conosciuti. Sulle 186 monete di questo ripostiglio, fra cui parecchie sono ripetute in più esemplari, ve ne sono 28 che non trovo pubblicate nel Cohen prima Edizione. La più parte non sono che varianti, ma alcune offrono tipi nuovi, e credo valga la pena di darne la completa descrizione dopo aver accennata quanto ai nomi la costituzione.