Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/478

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

I MEDAGLISTI DEL RINASCIMENTO


ALLA CORTE DI MANTOVA




II.

(Continuazione).

PIER JACOPO ALARI-BONACOLSI

detto lAntico.

2


Esposto nel precedente capitolo quanto ho potuto rinvenire intorno alla vita dell’Antico, verrò ora a classificarne e a descriverne le opere; e benché su di esse non abbia potuto sin qui riunire grande copia di notizie, spero tuttavia che altri, con maggiore competenza di me e col sussidio di nuovi studii e di più minute ricerche nelle collezioni e nei musei, possa da questi cenni trarre argomento ad un nuovo lavoro che metta meglio in rilievo la figura del nostro artista.

L’Antico trovò a Mantova meglio che in qualunque altro luogo le condizioni favorevoli per sviluppare la sua attività artistica: là infatti il rinascimento aveva il suo più grande interprete in Andrea Mantegna che portò al più alto grado possibile il culto per l’antichità ed è quindi naturale che l’Alari dagli insegnamenti di tanto maestro traesse animo a riprodurre gli esemplari classici di cui v’era scarsezza e conseguentemente grande ricerca nell’Alta Italia,