Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/229

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
210 emilio tagliabue

al popolo. L’assemblea tumultuò e unanime votava dieci nuovi Capitoli Criminali da aggiungere ai 48 promulgati nel 1645. Ne diamo qui sotto il primo e più importante:

Altri Statuti et Capitoli
fatti et affirmati
dal popolo della General
Centena in Lostallo il di 25 Aprile
Anno 1661

Capo primo — per la moneta1.


1. Si prohibisce a qualunque d’introdurre nel nostro paese, moneta sopra la quale sia improntato qualche titolo di padronanza sopra la Valle Mesolcina, per Iddio Gratia libera et indipendente da qualsivoglia Souvranità di Principe et Signore, sotto pena alli contrafacienti arbitraria dei Signori Trent'homini2. L'istesso si intende detti quattrini falsi della stampa di Milano„ .

Il Capitolo sopracitato è certo diretto contro monete trivulziane, battute dopo il 1654: non potendosi supporlo causato dallo spaccio di monete argentee di Gian Francesco Trivulzio. Questo perchè i tipi di tale coniazione erano alla distanza di 125 anni, e i fiorini, scudi, testoni, cavallotti della prima metà del secolo XVI più non avevan corso nella seconda del XVII essendo stati surrogati dal doppio ducatone, mezzo ducatone, filippo, mezzo filippo, ecc.

Notisi inoltre che Gian Francesco Trivulzio rinunciando al feudo di Mesocco perdeva il diritto

  1. Questo Capitolo omesso nel progetto di Riforma del 1774, fa seguito alle leggi del 1645; manoscritti del notajo G. B. Maffiolo.
  2. Tribunale Criminale della Valle composto di 30 Giudici.