Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/254

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

medaglie italiane del 1888 235

opportuno che, man mano vengono coniate, vengano anche raccolte e conservate queste medaglie contemporanee, mercè le quali, anno per anno, vengono noverati indelebilmente i fatti notevoli, che, perchè a noi vicini, non ci paiono, forse, meritevoli di speciali indagini e ricerche, ma pei quali, coloro che verranno, e malgrado la dovizia di documenti onde è sollecita, nelle sue manifestazioni attuali, l’età moderna, nelle medaglie raccolte potranno trovare lume non sgradito, attestando queste dei nostri sentimenti odierni, del nostro culto per le patrie memorie, dei nostri intenti civili e della mantenutasi feracità dell’arte del bulino nel ricordare lo svolgersi delle patrie fortune.

Noi chiudevamo la prima parte della nostra rivista pregando i colleghi a farci conoscere gli errori nei quali potevamo essere caduti, e a darci notizie esatte delle medaglie che, per avventura, a noi non fossero note.

Rinnoviamo, per questa seconda ed ultima parte, la preghiera; e frattanto ringraziamo la cortesia del distinto sacerdote don Achille Varisco di Monza, il quale ci ha informato della seguente medaglia riferentesi al 1888:

Diam. mm. 39.

D/ — Busto a sinistra con zucchetto, mozzetta e stola, di papa Leone XIII. In giro ai lati: LEO XIII — PONT. MAX.

R/ — Il pontefice, con piviale e triregno, seduto, di prospetto, sulla cattedra di san Pietro, in atto di benedire, avendo alla propria destra un angelo reggentesi sull’ali aperte, ed a sinistra la figura simbolica della Religione raggiata e con croce papale nella sinistra. Ai piedi del pontefice, putto nudo, alato, seduto sul globo terrestre, e reggente un lambello svolazzante sul quale si legge: ASIA EUROPA AFRICA AMERICA.