Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/148

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
132 ercole gnecchi


TRÉVOUX.

Anna Maria Luisa di Borbone

principessa di Dombes (1650-93).


Rivista italiana di numismatica 1891 p 148.jpg


1. Pezzo da cinque soldi o dodicesimo di scudo. — (Gr. 1.900-2.100. — Titolo 526).

D/AN • MA • LOV • DE BOVRBON
Mezzo busto di donna a destra.
R/ — • PRINC Fleur-de-lis black.svg SOVV • DE Fleur-de-lis black.svg DOMBES
Stemma coronato coi tre gigli di Francia, sopra i quali il lambello a tre pendenti. Ai lati dello stemma la data 16-68. Sotto lo stemma • A

Duby Tobiesen. Traité des monnoies des Barons, etc. Tomo I, pag. 143, tav. XLVII, 12.

Questo luigino si può chiamare veramente la moneta prototipo, che servi di modello a tutti gli imitatori italiani e stranieri, per produrre quella sterminata quantità di luigini che inondarono il Levante con danno enorme di quelle popolazioni.

Fu pubblicato anche dal Poey d’Avant, ma colla data 16671, e dal Mantellier2, che lo riporta dal Duby. Quest’ultimo però, nella descrizione e nel disegno, invece dei due gigli, frammezzo alla leggenda del rovescio, ha due rosette.

  1. Poey d’Avant F., Monnaies féodales de France. Paris, 1858-62. Tre vol. in-4. Vol. III, pag. 109, n. 5229.
  2. Mantellier P., Notice sur la monnaie de Trévoux et de Dombes. Paris, 1844, in-8, pag. 79.