Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/415

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

zecchino di papa paolo ii battuto un spoleto 363


Ha nel diritto la scritta: PIVS PP • SECVN e in mezzo una testa col triregno, e nel rovescio: PROVINCIA DVC e in mezzo una croce a fogliame.

Moneta inedita e rarissima, e forse l’unico esemplare che esista, ed abbia vinto la voracità del tempo.

Le altre sono due monete inedite di Paolo II.


Rivista italiana di numismatica 1891 p 415 a.jpg

Una di mistura nel diritto ha la scritta : PAVLVS PAPA II e nel mezzo lo stemma; nel rovescio: DVCATV SPOLETA e nel mezzo S. Pietro con libro nella sinistra e la chiave in alto nella destra.

Rivista italiana di numismatica 1891 p 415 b.jpg

L’altra è un quattrino di rame con la scritta: PAVLVS PAPA II ed in mezzo lo stemma, e nel rovescio: DVCATVS SPOLETANI, e nel mezzo croce a fogliame.

Ora, per concludere, esprimiamo la speranza che ne sia dato rinvenire altre monete uscite dalla zecca spoletina, ripetendo l’augurio del Muratori. Con che abbiamo lusinga di poter giovare si al decoro della nostra patria, stata un giorno tanto in fiore, per quanto ora è depressa, e di portare un utile contributo alla storia, essendoché una delle fonti più importanti e sicure, da cui questa attinge, è la Numismatica.