Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/463

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

notizie varie 411



MONETAZIONI ESEGUITE NELLA ZECCA DI MILANO

dal 1330 al 1891.


Dei Visconti dal 1330 al 1447 Oro
Argento
Biglione
L. 383.000.000 00  383.000.000 00
Degli Sforza dal 1450 al 1535 Oro
Argento
Biglione
384.000.000 00 384.000.000 00
Dei Re di Spagna dal 1556 al 1711 Oro
Argento
Biglione
Rame
48.711.908 55
201.161.324 44
13.458.975 30
1.378.750 73
264.710.979 02
Degli Imperatori d’Austria dal 1711 al 1807 e dal 1815 al 1859 Oro
Argento
Biglione
Rame
166.504.269 80
332.960.981 43
12.479.133 43
5.265.378 37
517.209.763 08
Del Regno Italico dal 1808 al 1814 Oro
Argento
Biglione
Rame
31.784.080 00
68.853.531 75
666.207 70
1.185.349 55
102.489.169 00
Per conto di Maria Luigia duchessa di Parma e Piacenza dal 1819 al 1837 Oro
Argento
Rame
10.529.480 00
920.367 25
60.140 10
11.509.987 35
Del Governo Provvisorio di Lombardia 1848 Oro
Argento
826.860 00
601.530 00
928.390 00
Del Regno d’Italia dal 1861 al 1876 Oro
Argento
Bronzo
26.637.040 00
367.821.024 00
22.149.999 00
416.685.063 00
Per conto della Repubblica di S. Marino dal 1864 al 1875 Bronzo 29.000 00 29.000 00
Del Regno d’Italia. Riconiazione del Bronzo in pezzi da 1 e 2 Cent. dal 1883 al 1891 Bronzo 380.000 00 380.000 00
Del Regno d’Italia. Moneta divisionale da L. 1 e C. 50 nel 1887 e 1888 Argento 15.000.000 00 15.000.000 00
Per la Colonia Eritrea, pezzi da C. 50, nel 1890 Argento 900.000 00 900.000 00
  L. 2.096.815.351 45

Alla coniazione delle monete si deve aggiungere l’officina delle lamine doganali assegnata nel 1888 alla zecca di