Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/271

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

NOTIZIE VARIE


Premio per medaglie. – La R. Accademia di Belle Arti in Milano ha bandito il seguente concorso, sul quale rivolgiamo l’attenzione dei nostri incisori:

premio speciale

per medaglie ottenute da conii d'acciaio incisi a mano.


Una persona benemerita, che desidera mantenere per ora l’incognito, ha destinato la somma di L. 1000 (mille) per un premio da conferirsi da quest’Accademia per un concorso, fra gli artigli italiani viventi, di medaglie ottenute da conii d’acciaio incisi a mano.

DISCIPLINE.


I concorrenti dovranno consegnare le loro medaglie all’Ispettore-Economo di quost’Accademia non più tardi delle ore 4 pom. del giorno 30 settembre 1892. Non si ammettono giustificazioni sul ritardo a questo termine; e l’Accademia non si incarica di ritirare le opere, quantunque ad essa dirette, nè dagli uffici delle ferrovie, né dalle dogane. I concorrenti che desiderassero conservare l’anonimo dovranno anche consegnare un cartellino con epigrafe e ripeterla sopra una busta suggellata, contenente nell’interno il loro nome, cognome e domicilio.

Sono ammesse al Concorso le medaglie di qualsiasi soggetto di commissione pubblica o privata, oppure eseguite per iniziativa dell’artista, purchè in esse campeggi almeno una figura od un ritratto artisticamente eseguito e siano tali medaglie ottenute da conii d’acciaio incisi a mano ed eseguite nel triennio 1890-92.

Non si ammetterà al Concorso alcun lavoro ottenuto