Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/41

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

collezione ercole gnecchi a milano 37


COSTANTE I.


82. Aureo. — Dopo Coh. 63.

D/ — FL IVL CONSTANS PERP AVG

Busto diademato a destra col paludamento e la corazza.

R/ — VICTORIA AVGVSTORVM

Vittoria seminuda seduta su di una corazza, a destra, in atto di scrivere VOT V MVLT X su di uno scudo presentatole da un genietto alato.


VALENTE.


83. Aureo. — Dopo Coh. 52.

D/ — D N VALENS P F AVG

Busto diad. e corazzato a sinistra. Nella destra tiene un oggetto indistinto, nella sinistra uno scettro (?).

R/ — VOTA PVBLICA

Valente e Valentiniano nimbati, seduti di fronte, tenendo ciascuno nella destra un papiro (?), nella sinistra uno scettro. La sigla SMNЄ posta all’esergo è frammezzata da due prigionieri inginocchiati l’uno contro l’altro colle mani legate dietro al dorso, ed è così disposta: S, prigioniero a destra, MN (in monogramma), prigioniero a sinistra, Є.


GRAZIANO.


84. Denaro. — Dopo Coh. 10.

D/ — D N GRATIANVS AVGG AVG

Busto diademato a destra col paludamento e la corazza.

R/ — GLORIA NVVI sic invece di NOVI SAECVLI

Graziano a sinistra col labaro e appoggiato allo scudo. All’esergo TCON.

Questo tipo, non comune in bronzo, deve essere certamente assai raro in argento, perchè Cohen non ha trovato da citare che un unico esemplare della collezione Gosselin, dandone anzi il solo rovescio.

La strana ed enigmatica leggenda AVGG AVG