Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

APPUNTI

di

NUMISMATICA ROMANA




XXVII.

SCAVI DI ROMA NEL 1892.

(Tavola IV).



Come era a prevedersi, la messe degli scavi romani non fu molto abbondante neppure nello scorso 1892. Le tristi condizioni edilizie, che avevamo segnalate nel 1891, perdurarono anche nel 1892. Ben poco si lavorò nella città. Le monete uscite dal suolo si riducono alla produzione ordinaria della campagna circostante, e fra la congerie di queste, due soli pezzi degni di nota sono pervenuti alla mia collezione; nessun altro a mia conoscenza. Si tratta però di due pezzi di prima importanza e di esimia conservazione, un medaglione inedito di M. Aurelio, e un piccolo bronzo di Valente tiranno. Del primo non ho potuto precisare la provenienza; il secondo venne rinvenuto a Frascati, insieme a parecchie altre comunissime monete di bronzo dell’epoca di Licinio.