Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/243

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
212 emilio motta

doveva alterare il valore di esse era accresciuto di molto il prezzo alle cose ed alle mercanzie [Verci, loc. cit., p. 16, doc. n. MDCCCCDLXXIX].

63. — 1400, marzo 24, Milano. — Divieto ducale deldell’esportazione dell’argento [Trivulziana, Cod. n. 1428, fol. 71 t.].

64. — 1402-1412. — Monete di Gio. Maria Visconti secondo duca di Milano [Gnecchi, Le Monete di Milano, p. 49-51, ed in Riv. numism., I, 1893, p. 66-68].

Cfr. anche Giulini, Memorie, VI, 153, 159.

65. — 1403, gennaio 4, Milano. — Ordine della duchessa di Milano al Vicario e XII di Provvisione ed al Giudice de’ Dazi, perchè venga posto in possesso dell’ufficio di custode della zecca Antonio da Casate [Arch. civico. Lettere ducali, 1401-1403, fol. 90].

66. — 1403, febbraio 5, Milano. — Ordine della duchessa di Milano perchè venga posto in possesso dell’impiego di saggiatore delle monete della zecca di Milano Nicorolo da Montorfano, cittadino milanese [Arch. civ. Lettere ducali, 1401-1403, fol. 100].

67. — 1403, marzo 16, Milano. — Elezione di 6 persone per ogni porta all’oggetto di cercare le monete false e spezzarle [Arch. civ. Lettere ducali, 1401-1403, fol. 107].

68. — 1403, marzo 22, Milano. — Facoltà ducale ai XII di Provvisione di potere spendere sino alla somma di 80 fiorini in ogni mese per il salario dei 10 officiali eletti alla ricerca delle monete false [Arch. civ. Lettere ducali, 1401-1403, fol. 107 t.].

69. — 1403, agosto 18, Milano. — Elezione ducale di Giovanni Maraviglia in soprintendente alle monete della zecca milahese, a vece del quondam suo padre Monolo [Arch. civ. Lettere ducali, 1401-1403, fol. 134].