Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/274

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

documenti visconteo-sforzeschi, ecc. 243

150. — 1449, giugno 25, Milano. — Istrumento di mutuo contratto dai Capitani e Difensori della Repubblica Ambrosiana con Innocenzo Cotta per ia somma di ducati 1500 = 3000 fiorini da soldi 32 imperiali per fiorino [Argelati, De Monetis, III, 70].

151. — 1449, giugno 30, Milano. — Sentenza pronunciata dai giurisperiti Gabriele Omodei e Pagano Piatti, delegati della Repubblica Ambrosiana, a favore degli zecchieri di Milano [Cod. Trivulziano, n. 173].

«Declaramus dictos operarios et monetarios ceche monete Mediolani fere et esse ac preservari debere exemptos et inmunes a quibuscumque oneribus vigore et secundum formam privilegiorum sibi concessorum tam per cesaream mayestatem quam etiam per olim Ill.os principes dominos Vicecomites olim dominos Mediolani et per hanc excelsam comunitatem Mediolani».

152. — 1449, luglio 23, Milano. — Ordine perchè venga posto al possesso della carica di sopraintendente della zecca di Milano il nobile Giovanni de’ Gonfalonieri in luogo del fu Giacomino de Moltono [Arch. civ. Lettere ducali, 1446-1449, A, fol. 103 t]




    indicato il 12 ottobre Dat. Papie in fine, mentre ai disopra è scritto come dato nel campo “contra Placentiam.„ Il sacco di Piacenza è dei 15 novembre 1447. Cfr. " Erstürmung von Piacenza am 15 nov. 1447 „ in Zeitschrift für Kriegskunde, „ 1841, 41, p. 29» e " Del sacco di Piacenza del 1447, memoria contemporanea lasciata da Michele Ruinagia „ in “Arch. storico italiano, „ append. XX, 1848, p. 89.