Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/361

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
312 nicolò papadopoli

particolarmente il segno numerale V invece del IV, ho creduto bene richiamare l’attenzione degli studiosi su questo fatto che mostra la negligenza degli zecchieri, i quali non pensavano ad altro se non a confondere le persone meno colte e meno attente. Ho completato le iscrizioni del mio esemplare con quello del Museo Bottacin, che è perfettamente eguale al mio.

[immagine da inserire]


13. Mistura (peso grammi 0.50).

D/ — Stemma con ornamenti che simulano le chiavi e la tiara: FER • • GON •
R/ — Santo Vescovo di profilo volto a sinistra, seduto:

S • PATERNIANVS.

È una imitazione dei quattrini papali di Fano che ha quel santo vescovo per patrono.

[immagine da inserire]


14. Mistura (peso grammi 1.50).

D/ — Testa a destra con collare: FER • D • & • CAST • PR •
R/ — Nel campo diviso da due linee in croce due aquile e due biscie: MARCHIO....VL.

Questa monetina era destinata a circolare confusa coi quattrini di Filippo III per Milano ed era come essi mal tagliata e di un certo spessore. E coniata in modo che non si rileva se non una parte