Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/367

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
318 nicolò papadopoli

[immagine da inserire]


5. Mistura (peso grammi 4.58).

D/ — Scudo coronato interzato in palo, nel primo, Gonzaga, nel secondo. Colonna, nel terzo, di Spagna: + VESPASIAN • G • C • PRIN • DVX • M • CO • nel campo a sin. M, a destra S.
R/ — Croce di S. Maurizio in un doppio cerchio quadrilobato: AVE • SACRA • CRVX • CHRISTI •

Queste monete come altre dello stesso genere, talora anche di lega più scadente, fabbricate a Pomponesco e Castiglione erano bandite dagli stati del duca di Savoia. Un esemplare esisteva nel Catalogo Morbio al n. 2901.

Col nome di Isabella unica figlia di Vespasiano e del marito Luigi Caraffa napoletano (1591-1638) descrive il Catalogo Rossi, al n. 4587, un pezzo ivi chiamato prova in rame dello scudo, che passò nella mia raccolta e merita un poco di attenzione.

[immagine da inserire]


6. Mistura (peso grammi 21.40).

D/ — Scudo spaccato, nel campo superiore aquila bicipite e nell’inferiore LIBERTAS posto in banda. Lo stemma è co-