Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/495

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

medaglia in onore di marsiglio da carrara 479

Delle medaglie, illustrate dall’Annand, il Museo Civico di Vicenza possiede, oltre la coniata in onore di Marsiglio, gli esemplari, in piombo, delle rappresentanti Jacopo il Grande e Francesco il Giuniore e la medaglia, in bronzo, rappresentante Francesco il Seniore. Che quest’ultima sia la genuina, non oserei dire; inchinerei a crederla piuttosto una riproduzione. Comunque, non vuoisi disconoscere una certa utilità, che se ne può trarre dalla conoscenza. L’esemplare della collezione dell’Armand in onore di Francesco il Seniore dev’esser non perfetto, ina logoro. Lo argomento dalia leggenda del rovescio, ch’è riferita in questo modo: — " Q... VM • CIVI . BENI • REXIT • AN • XXX • M • VIIII • D • V. „ -1; mentre nell’esemplare del Museo di Vicenza si legge: — QVI • SVM. „ — con quel che segue. Del pari non è esatta, o dirò meglio non è completa la descrizione dell’arma de’ Carraresi, intorno alla quale corre la leggenda. Dovevasi aggiungere cioè che il casco ha per cimiero una testa cornuta, volta a sinistra, in mezzo a due ali, con isdraiato al basso un bue bardato, di sopra al quale sta non una banderuola, ma una striscia di pergamena con la scritta: — "MEMO „ —; dovevasi aggiungere che l’arma ha da’ quattro lati un’A in carattere gotico. E l’arma, che, toltene le quattro A , sta scolpita nel rovescio della medaglia in onore di Francesco Novello, il Giunore, con la differenza che in luogo della leggenda — "MEMO „ — è scolpita sopra una striscia, egualmente di pergamena la scritta non - "LEVANZA„, – come dice l’Armand, ma - "LEVXANZA„ — e che al bue, inginocchiato, va sostituito un globo.


Asterisme.svg


Di nessuna delle medaglie, costituenti la serie de’ Carraresi, signori di Padova, del diametro di settanta millimetri, è cenno, ch’io sappia, negli storici della famiglia e segnata-

  1. Armand, op. cit. Tom. II, pag. 16, n. 29.