Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
76 giorgio ciani

dere che altra simile moneta di Piacenza abbia servito di modello per questa imitazione.


MESSERANO.


Sulla zecca di questo feudo dei Fieschi, possediamo la pregevolissima memoria di D. Promis1, corredata dalle splendide tavole di monete disegnate dal compianto C. Kunz. Vincenzo Promis2, A. R. Caucich3, ed U. Rossi4, fecero conoscere altri prodotti di questa officina monetaria, che ci dimostrano la sua particolare attività specialmente nel falsificare le monete d’altri stati.

Alle loro diligenti indagini credo che siano sfuggite due monetine, non affatto prive d’interesse che vengono ad aumentare la serie delle falsificazioni di monete veneziane. La prima si conserva nel museo civico di Trento, la seconda è della mia collezione.

Giorgio Ciani moneta di Messerano 1 Rivista italiana di numismatica 1896 (page 83 crop).jpg


4 – D/ – Six-petal black flower icon.svg • S • THEONESTVS • PRO . . . VS. In doppio circolo di punti: Figura dei santo a sinistra che tiene una bandiera la cui asta è terminata da una croce.
    R/ – Six-petal black flower icon.svg NON • NOBIS • D . . . O. In circolo di punti: Leone di S. Marco, in soldo.

Rame. Peso Gram. 0,66.        


  1. Monete delle zecche di Messerano e Crevacuore, Torino, 1869.
  2. Monete di zecche italiane inedite o corrette, Torino, 1882.
  3. Bullettino di numismatica italiana, a. II, n. 1, 1867; a. III, n. 2.
  4. Gazzetta numismatica, a. I, p. 25 e 33, a. VI, 63, 73.