Pagina:Rousseau - Il contratto sociale.pdf/57

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 55 —


battere per la patria, ma è vero altresì che niuno ha da combattere per sè. E non si ha forse ancora un compenso a correre, per ciò che forma la nostra sicurezza, una parte dei pericoli, ai quali si dovrebbe pure andare incontro per noi stessi non appena che quella ci venisse tolta?


Cap. V

Del diritto di vita e di morte.

Taluno chiede come mai i particolari, i quali non hanno il diritto di disporre della loro propria vita, possano trasmettere al sovrano quel diritto stesso che eglino non hanno. Questo quesito sembra difficile a risolversi, perchè mal posto. Ogni uomo ha il diritto di arrischiare la propria vita per conservarla. Si è forse mai detto che quegli il quale per campare da un incendio si butta giù da una finestra, sia colpevole di suicidio? Si è forse imputato mai questo delitto a colui, il quale perisce in una tempesta, di cui imbarcandosi non ignorava il pericolo?