Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, I-II.djvu/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

notizie intorno a shakspeare 13

monumento che non può perire..... e tale è questa pompa del tuo sepolcro, che i re, per aver simile tomba, desidererebbero di morire» (1).

Michelangelo, invidiando la sorte e il genio di Dante, esclama:

  Pur fossi io tal . . . . . . . . . .
Per l’aspro esiglio tuo con tua virtute
Darei del mondo il più felice stato.

Il Tasso celebra Camoens quasi ancora ignorato, e gli tien vece di Fama, in aspettazione di questa messaggiera dalle canto bocche.

  . . . . . . . . Il buon Luigi (2)
Tant’oltre stende il glorioso volo,
Che i tuoi spalmati legni andar men lunge (3).

Havvi nulla d’ammirabile quanto questa società d’illustri eguali, che per segni si rivelano gli uni agli altri, che si salutano e s’intrattengono insieme in una lingua ad assi soli conosciuta?

Ma che pensava Milton sulle felici predizioni a favore degli Stuardi, che trapelavano di mezzo al terribile dramma del Principe di Danimarca? L’apologista del giudizio di Carlo I era al caso di provare al suo Shakspeare che si era ingannato: poteva dirgli, come nell’Amleto: «L’Inghilterra non ha ancora logorate le scarpe, con le quali ha seguito il suo corpo!». La profezia è stata levata; e gli Stuardi sono spariti dall’Amleto, come dal mondo.

  1. What needs my Shakspeare, for his honor’d bones
      The labour of an age in piled stones?
      Or that his hallow’d reliquies should be hid
      Under a stary pointing pyramid?
      Dear son of Memory, great heir of Fame,
      What need’st thou such weak witness of thy name?
      Thou in our wonder and astonishment
      Hast built thyself a live-long monument.
      . . . . . . . . . . . . . . . . .
      And so sepulcr’d in such pomp dost lie,
      That kings, for snob a tomb, would vish to die.

  2. Nome di battesimo di Camoens.
  3. L’apostrofe è a Vasco.