Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, III-IV.djvu/717

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
356 IL RE ENRICO V


Enr. Chiameremo dunque questa battaglia dal suo nome, data il giorno di san Crispino.

Huell. Il vostro avo, di famosa memoria, così piaccia a Vostra Maestà, e il vostro gran zio il principe Nero, come io ho letto nelle cronache, combatterono valorosamente qui in Francia.

Enr. È vero, Huellen.

Huell. E se Vostra Maestà se ne sovviene, i Gallesi furono ben utili in quel giardino in cui pericolava la maestà di Monmouth.

Enr. Me ne rammento e me ne glorio, perocchè anch’io son gallese, come voi sapete, mio buon compatriota.

Huell. Tutta l’acqua del fiume Wye non potrebbe lavare il sangue gallese che scorre per le vene di Vostra Maestà; ciò io posso ben dirvi. Dio vi benedica, e vi preservi pel bene dei vostri popoli.

Enr. Vi ringrazio di cuore.

Huell. Per Gesù! io son compatriota di Vostra Maestà, lo sappia chi vuole, io lo confesserò a tutto il mondo: nè mai mi vergognerò di voi, finche sarete un onest’uomo.

Enr. Il Cielo mi mantenga tale! — I nostri araldi lo accompagnino e mi si dia esatto conto del numero dei morti cosi dell’una parte che dell’altra (escono Montjoy ed altri). Venga innanzi quel soldato. (entra Williams)

Ex. Soldato, venitene dal re.

Enr. Soldato, perchè porti quel guanto al tuo berretto?

Will. Così piaccia a Vostra Maestà, è il pegno di un uomo con cui debbo combattere, se è ancora in vita.

Enr. È questo un Inglese?

Will. Un ribaldo con cui ebbi disputa la notte scorsa, e a cui, se mai vive ed osa reclamare questo guanto, ho giurato di dare una ceffata; se poi dovessi vedere al suo berretto il mio guanto, che egli ha giurato di portare, gli farei saltar la testa in maniera stupenda.

Enr. Che pensate di ciò, capitano Huellen? È conveniente che questo soldato mantenga il suo giuramento?

Huell. È un mariuolo e uno scellerato se non lo fa, io vi parlo schietto.

Enr. Forse che il suo nemico è uomo di alto grado, che non potrà fargli ragione.

Huell. Quand’anche fosse gentiluomo come il diavolo, Lucifero o Belzebù, è necessario che mantenga ciò che ha promesso. S’ei di venisse spergiuro, la sua riputazione sarebbe quella di un insigne codardo, quant’è vero ch’io son uomo di verità e di coscienza.

Enr. Così essendo, mantieni il tuo giuramento, soldato, allorchè t’imbatterai nel tuo avversario.