Pagina:Salgari - Gli scorridori del mare.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


esclamarono i marinai.

– Sì, e scommetterei che fra tre ore sarà qui!...


7.

L’ABBORDAGGIO


Il capitano Solilach, udendo quelle parole, aveva provato un lampo d’inquietudine però con un tono di voce che pareva tranquilla, aveva risposto:

– Fra tre ore saremo pronti a riceverlo.

L’equipaggio si schierò rapidamente in ordine di battaglia e si tenne pronto a ricever gli ordini del suo comandante.

Solilach prima di tutto spiegò tutte le vele possibili, poi volgendosi verso i marinai gridò con voce maschia:

– Cannonieri, ai vostri posti.

Venti robusti marinai, all’appello del comandante si recarono ai loro pezzi, mentre gli aiutanti andarono a mettersi accanto ai mucchi di palle di già disposte nelle batterie.