Pagina:Salgari - I naviganti della Meloria.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


gli uomini che avevano intrapreso quel lavoro colossale, chissà per quali cause, si erano arrestati prima di aprire uno sbocco nelle acque dell'Adriatico.

Tuttavia per un'altra mezz'ora la scialuppa poté avanzare, poi, quasi tutto d'un tratto, il tunnel si restrinse talmente, da impedire il passaggio. Però non finiva ancora.

Una stretta galleria si prolungava ancora in direzione di Brondolo, secondo i calcoli del dottore, ma era così angusta da non permettere alla scialuppa d'inoltrarsi.

– Bisogna ritornare – disse il signor Bandi. – La nostra esplorazione verso l'est è finita.

– Per quale motivo questa galleria non è stata ultimata? – chiese padron Vincenzo.

– Solo il capitano Gottardi potrebbe dirlo, e siccome è morto da tanti secoli, sarà un po' difficile poterlo interrogare – disse il dottore, ridendo. – Chissà! Forse non avrà osato spingere i lavori fino al mare per tema che i veneziani se ne accorgessero e s'impadronissero dello sbocco del canale.

– Credete però che questo tunnel cessi completamente qui?

– Io sospetto che qualche comunicazione possa avere colle acque dell'Adriatico. Sarà pero così stretta da non permettere l'accesso nemmeno ad un palombaro.

– Ritorniamo?

– Sì, Vincenzo. Ormai sappiamo che il canale va a terminare verso l'Adriatico; ora andiamo a vedere dove finisce verso il Mediterraneo. Coraggio, giovanotti!... Sarà una superba gita sotto la penisola.


VI.

Nelle viscere d’Italia.


Favoriti dalla corrente che scendeva verso il Mediterraneo, i quattro intrepidi esploratori giunsero ben presto alla caverna che aveva servito a loro d'imbarco, poi, dopo una breve fermata, ripresero audacemente il viaggio, risoluti a compiere l'intera traversata del meraviglioso canale.

Al di là della caverna, il tunnel si prolungava in linea retta con una leggera inclinazione verso il sud-ovest. L'ampiezza delle vôlte era regolare dappertutto, e la lavorazione delle pareti perfetta, però dopo un certo tratto i naviganti s'accorsero che delle numerose filtrazioni lasciavano