Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/219

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Strong! – esclamò. – Che cosa volete dire con queste parole?

– Vi dico di cercare vostro fratello e l'ufficiale argentino – rispose il bandito, sogghignando.

– Miserabile! Tu li hai uccisi! – singhiozzò il povero giovane.

– No, non li ho uccisi.

– Dove sono allora? – gridò Sao-King. – Parla o ti strangolo.

– Che mi uccidi prima o dopo non m'importa molto – disse Strong. – Se vuoi, fallo pure; già so che non sfuggirò alla morte.

Il capitano intervenne.

– Conducete questo pirata a bordo della mia nave, – disse ai suoi marinai, – e noi procediamo a una visita minuziosa.

Mentre un drappello armato trascinava via il bandito, il signor Wan Praat, seguìto da Ioao, da Sao-King e da alcuni marinai che si erano muniti di fanali, cominciò ad ispezionare la nave, il quadro, la camera dell'equipaggio, il frapponte, la stiva e perfino la cala, facendo rimuovere tutte le casse e le botti. Nulla, assolutamente nulla: Cyrillo e Vargas erano misteriosamente scomparsi.

– Sono stati uccisi! – esclamò Ioao, con voce strozzata. – Quei miserabili si erano forse accorti delle nostre intenzioni e si sono vendicati.

– Non precipitiamo le cose, giovanotto – disse il comandante. – Forse sono ancora vivi.

– Ma se qui non ci sono? – disse Sao-King, profondamente commosso pel dolore di Ioao.

– Possono essere stati sbarcati su qualche costa.

– E dove? – chiese Ioao, a cui quelle parole avevano dato un lampo di speranza.

– Strong ce lo dirà; venite, andremo ad interrogarlo.

– E se si ostinasse a non parlare?

– Ve lo costringeremo – rispose il comandante.



31.

LA MORTE DEL PIRATA


Non volendo abbandonare l'Alcione che rappresentava ancora una bella fortuna, quantunque avesse bisogno di molte riparazioni, il signor Wan Praat fece passare sulla nave quindici uomini ed un ufficiale, dando loro l'ordine di cercare un ancoraggio presso il capo York e di attendere il suo ritorno.

Il bravo comandante era ben deciso di andare fino a fondo e di scovare gli Avvoltoi dello Stretto di Torres nel loro rifugio, prima di abbandonare quei paraggi pericolosi. Prima però voleva sapere che cosa era accaduto dei due disgraziati compagni di Ioao e di Sao-King, così misteriosamente scomparsi.

Mentre l'Alcione riprendeva lentamente il largo, puntando verso la costa australiana, e la Groninga s'avanzava verso lo stretto correndo