Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/263

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Torniamo – disse Cyrillo. – Forse la caverna ha qualche uscita che voi Dik ignorate.

– Andiamo a visitarla – concluse Joe. – Forse l'ultima nostra ora non è suonata.

Cominciarono la ritirata, incalzati dall'acqua che si spingeva sempre più innanzi con cupi muggiti. Anche dalle fessure del suolo l'acqua zampillava come se quella scogliera si fosse tramutata in una spugna enorme.

La marea montava da tutte le parti, avanzandosi verso la caverna centrale, ultimo rifugio dei disgraziati.

– La va male – brontolava Joe. – Dannato bandito! Ha preferito perderci invece di salvarsi insieme a noi!

Intanto sotto il suolo si udivano dei rombi cupi come se altre caverne esistessero più abbasso. Le onde si rompevano dappertutto, intorno alle pareti granitiche della scogliera, nelle gallerie e sotto.

La situazione di quei cinque uomini stava per diventare terribile.

Che cosa sarebbe avvenuto se anche la caverna si fosse colmata interamente?

Era la morte senza alcuna speranza di scampo, poiché nessuno credeva di poter trovare qualche nuovo passaggio. Un altro ne esisteva di certo, quello del torrente, però ormai era troppo tardi per pensare a raggiungerlo. La marea doveva averlo coperto del tutto.

Quando giunsero nella caverna, vi trovarono mezzo metro d'acqua, colata attraverso la galleria che conduceva nel rifugio dei banditi.

Si guardarono in viso, costernati.

– Siamo presi – disse Joe.

– La mia liberazione vi costa la vita – disse Cyrillo, guardando dolorosamente Ioao. – Sarebbe stato meglio che mi aveste lasciato nelle mani dei banditi piuttosto d'esporvi a simile pericolo.

– Non disperiamo ancora – disse Sao-King. – La vôlta della caverna è alta almeno tre metri e l'acqua non potrà raggiungerla.

– E come faremo a mantenerci a galla tre, quattro e forse più ore? – chiese Ioao.

– Udiamo – disse Joe. – Mastro Dik, sono molto forti le maree in questo stretto di Torres?

– Dai tre ai quattro metri – rispose il bandito.

– Diavolo! Ecco una brutta nuova.

– Il suolo di questa caverna deve però avere almeno un metro e più di elevazione sul pelo d'acqua a marea bassa – disse Sao-King. – Se la vôlta ne ha altri tre e più, non verrà toccata.

– Lo credo anch'io – rispose Dik.

– Avete esplorato questo antro dappertutto? – chiese Joe.

– No – rispose il bandito.

– Forse esiste qualche altro passaggio.

– Silenzio – disse Ioao che da qualche istante ascoltava attentamente.