Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/31

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– E tu non puoi far nulla per calmarli? Sao-King ha veduto come tu hai cercato di proteggerli.

– Non mi ascolterebbero.

– Fa' pressione sul capitano.

– Quel bruto non mi obbedirà mai. Lo hai già veduto.

– Ma se sfuggiremo alla morte, tu lo denuncerai alle autorità peruviane e...

Uno scoppio di risa troncò la frase che stava per uscire dalle labbra del giovane de Ferreira.

Il capitano Carvadho stava dietro ai due fratelli, a pochi passi di distanza e probabilmente aveva udite le ultime parole.

– Denunciarmi! – esclamò. – Correte molto, signor Ioao de Ferreira – disse il gigante. – Pare che abbiate dimenticato che a bordo del mio legno non vi è più commissario.

– Ah! – esclamò Cyrillo de Ferreira, con ironia. – Mi avete levata la carica? Avete ricevuto questo ordine dal mio governo?

– Non ho bisogno di ordini – disse il capitano. – Ve l'ho levata io.

– Vedremo però se il governo riconoscerà questo vostro atto.

– Se non lo riconoscerà il Perù, lo farà certo quello della Bolivia.

– Che cosa volete dire?

– Che la mia nave non approderà più sulle coste peruviane. Andrò a cedere i miei arruolati ad un mio amico che ha delle vaste piantagioni presso Arica. Non vi siete accorto che ho modificata la rotta della mia nave?

– E noi? – chiese il commissario, con voce sorda.

– In quanto a voi ve la sbrigherete come meglio vi piacerà.

– I cinesi si sono arruolati per le miniere di guano peruviane.

– I cinesi faranno quello che piacerà a me.

– Non sono schiavi signore – gridò Cyrillo.

– Li venderò come tali.

– Io denuncerò le vostre infamie!

– Fatelo – rispose freddamente il gigante. – Prima però che il vostro rapporto giunga nel Perù io sarò ben lontano dall'America del Sud. Quindi, riassumendo, io vi considero come due semplici passeggeri, non avendo più bisogno di un commissario peruviano dal momento in cui io ho presa la decisione di andarmene nella Bolivia.

– Oh!

– Però...

– Continuate – disse il commissario.

– Non siete giunti in America, quindi non sapete ancora se e quando potrete denunciarmi – concluse il capitano. – Ed ora, volete un consiglio? Non impicciatevi più nei miei affari.