Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/73

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Non sono però le nostre che delle semplici supposizioni – disse il commissario. – Vedo che i fuochi s'indeboliscono e che si spengono.

– Sapete che cosa suppongo che sia? – disse l'argentino, dopo alcuni minuti di silenzio.

– Parlate, signor Vargas – disse Cyrillo.

– Che siano indigeni che si preparano la cena. Le doppie piroghe hanno un ponte ed è probabile che facciano cucina su delle pietre disposte a focolare.

– Bah! Non occupiamoci di quei selvaggi – disse Ioao. – Sono tanto lontani da non aver nulla da temere da parte loro.

Volsero i loro sguardi verso il nord e s'accorsero che Vavau cominciava a delinearsi meno vagamente. L'isola appariva montuosa e coperta, a giudicarlo dalla sua tinta oscura, da folte boscaglie.

L'argentino, che voleva guidare di sua mano la nave, si mise alla ribolla, mentre i due peruviani ed il cinese accorrevano a manovrare le vele del trinchetto e del bompresso.

La brezza si manteneva sempre, quantunque debolissima. Era molto se l'Alcione percorreva tre nodi all'ora.

Un'ora dopo Sao-King, che aveva la vista migliore di tutti, scoprì una profonda insenatura fiancheggiata da scogliere.

– Signor Vargas! – gridò. – Badate! Vi è pericolo di urtare. Poggiate sempre sottovento.

– Ho veduto anch'io un'apertura e guido la nave diritto alla bocca.

– Ah!

– Cos'hai?

– Vedo ancora i fuochi.

– Quelli di prima?

– Sì, signor Vargas.

– Vengono dalla nostra parte?

– Mi pare che seguano la nostra rotta.

– Che quelle piroghe vengano ad approdare nella baia? – si chiese l'argentino con inquietudine. – Ciò mi spiacerebbe.

– E bruciano anche sulla costa! – gridò Sao-King.

Infatti verso la baia si era veduto apparire improvvisamente un punto luminoso, acceso probabilmente sotto i folti alberi che coronavano le spiagge.

– Signor Vargas, che cosa ne pensate? – chiese Cyrillo.

– Che la nostra nave è stata già veduta dagli isolani – rispose l'argentino.

– Che ci si prepari qualche agguato?

– Di notte i selvaggi non assalgono mai, tuttavia non sono tranquillo. I fuochi scorti al largo e quello che vedo sulla spiaggia, non mi rassicurano affatto.